VA’ DOVE TI PORTA IL CUORE – SUSANNA TAMARO – Frasi Belle

VA' DOVE TI PORTA IL CUORE - SUSANNA TAMARO - Frasi Belle

VA’ DOVE TI PORTA IL CUORE – SUSANNA TAMARO – Frasi Belle

“Solo il dolore fa crescere: ma il dolore va preso di petto, chi svicola o si compiange è destinato a perdere”.

 

“Le cose che ci accadono non sono mai fini a se stesse, gratuite, ogni incontro, ogni piccolo evento racchiude in sé un significato, la comprensione di se stessi nasce dalla disponibilità ad accoglierli, dalla capacità in qualsiasi momento di cambiare direzione.”

 

Lungo i bivi della tua strada, incontri le altre vite, conoscerle o non conoscerle, viverle a fondo o lasciarle perdere, dipende soltanto dalla scelta che fai in un attimo; anche se on lo sai, tra proseguire dritto o deviare, spesso si gioca la tua esistenza e quella di chi ti sta vicino.

 

“Ogni volta in cui crescendo avrai voglia di cambiare le cose sbagliate in cose
giuste, ricordati che la prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi, la
prima e la più importante. Lottare per un’idea, senza avere un’idea di se stessi,
è una delle cose più pericolose che si possa fare”

 

Nel corso degli anni, ho abbandonato me stessa, la parte più profonda di me, per diventare un’altra persona, quella che i miei genitori si aspettavano che diventassi. ho lasciato la mia personalità per acquistare un carattere. il carattere, avrai modo di provarlo, è molto più apprezzato nel mondo di quanto lo sia la personalità.

 

 

In quella notte, all’improvviso, mi ero accorta di una cosa e cioè che tra la nostra anima e il nostro corpo ci sono tante piccole finestre; da lì, se sono aperte, passano le emozioni, se sono socchiuse, filtrano appena. Solo l’amore le può spalancare tutte insieme e di colpo, come una raffica di vento..

 

L’amore vince tutto, aveva spesso sentito ripetere. L’amore è più forte della morte. E invece non era vero, perché l’amore, anche se esiste, è fragile. Così fragile da essere pressoché invisibile.”

 

Chissà perchè le verità elementari sono le più difficili da capire? Se io avessi fin d’allora capito che la qualità dell’amore è la forza, gli eventi probabilmente si sarebbero svolti in maniera diversi.

 

Sai qual’è l’errore che si fa sempre? Quello di credere che la vita sia immutabile, che una volta preso un binario, lo si debba percorrere fino in fondo. Il destino, invece, ha molta più fantasia di noi. Proprio quando credi di trovarti in una situazione senza via di scampo, quando raggiungi il picco della disperazione massima, con la velocità di una raffica di vento, tutto cambia, si stravolge, e da un momento all’altro ti trovi a vivere una nuova vita.

 

..per essere forti bisogna amare se stessi; per amare se stessi bisogna conoscersi in profondità, sapere tutto di sè, anche le cose più difficili da accettare.

 

Quando una donna ama un uomo – quando lo ama con la totalità del corpo e dell’anima – la cosa più naturale è desiderare un figlio. Non si tratta di un desiderio intelligente, di una scelta basata su criteri di razionalità […..]

 

Ma quella notte, quando dissi ad Ernesto:”Voglio un figlio”, era qualcosa di assolutamente diverso, tutto il buon senso andava contro questa decisone, eppure questa decisione era più forte di tutto il buon senso. E poi in fondo, non era neppure una decisione, era una frenesia, un’avidità di possesso perpetuo. Volevo Ernesto dentro di me, con me, accanto a me, per sempre….

 

….Se quel giorno, a quasi 40 anni, non avessi messo un punto, prima di andare a vanti di nuovo, avrei continuato a fare gli stessi sbagli che avevo fatto fino al quell’istante. Per scacciare il ricordo di Ernesto, avrei potuto trovare un altro amante e poi un altro e un altro ancora; nella ricerca di una sua copia, nel tentativo di ripetere quello che avevo gia vissuto, ne avrei provati a decine. Nessuno sarebbe stato uguale all’originale e sempre più insoddisfatta sarei andata avanti, forse già vecchia e ridicola, mi sarei contornata di giovanotti.

 

….L’unico maestro che esiste, l’unico vero e credibile è la propria coscienza per trovarla bisogna stare in silenzio – da soli e in silenzio – bisogna stare sulla nuda terra, nudi e senza nulla intorno come se si fosse già morti. all’inizio non senti niente, l’unica cosa che provi è terrore ma poi, in fondo, lontana, cominci a sentire una voce, è una voce tranquilla e forse all’inizio con la sua banalità ti irrita. E’ strano, quando ti aspetti di sentire le cose più grandi davanti a te compaiono le piccole. sono così piccole e così ovvie che ti viene da gridare: “Ma come, tutto qui?”. Se la vita ha un senso – ti dirà la voce- questo senso è la morte, tutte le atre cose vorticano soltanto intorno. Bella scoperta, osserverai tua questo punto, bella macabra scoperta, che si deve morire lo sa anche l’ultimo degli uomini. E’ vero, con il pensiero, lo sappiamo tutti, ma saperlo con il pensiero è una cosa, saperlo con il cuore, è un’altra, completamente diversa.

 

Se da qualche parte sarò, se avrò modo di vederti, sarò soltanto triste come sono triste ogni volta che vedo una vita buttata via, una vita in cui il cammino dell’amore, non è riuscito a compiersi. Abbi cura di te.

 

Ogni volta che ti sentirai smarrita, confusa, pensa agli alberi, ricordati del loro modo di crescere, Ricordati che un albero con molta chioma e poche radici, viene sradicato al primo soffio di vento, mentre in un albero con molte radici e poca chioma, la linfa scorre a stento. Radici e chioma devono crescere in egual misura, devi stare nelle cose, e starci sopra, solo così potrai offrire ombra e riparo, solo così alla stagione giusta potrai coprirti di fiori e di frutti…

 

… quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siedi ed aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuto al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta ed aspetta ancora. Stai fermo, in silenzio, e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e va’… dove lui ti porta.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *