LE PAGINE DELLA NOSTRA VITA – Nicholas Sparks – PROLOGO

LE PAGINE DELLA NOSTRA VITA – Nicholas Sparks – PROLOGO

“La mia vita?
Difficile definirla.
Non è stata il trionfo spettacolare che avevo immaginato,
ma non sono nemmeno rimasto sepolto in un buco come una talpa…
Ma ho amato qualcuno con tutto il mio cuore e con tutta la mia anima,
e lo considero un dono che mi ha colmato.”
Noah
.::..::..::..::..::..::..::..::..::.
Allie e Noah si incontrano ancora ragazzini e si amano nel breve spazio di un’estate. Restano a lungo separati, ognuno con il proprio rimpianto dell’amore perduto, il destino casualmente li fa incontrare ancora un volta, dopo 14 anni… E a quel punto l’Amore vince su tutti ed i due, che si amano da tutta una vita, si sposano, hanno dei figli…
Fin qui tutto normale, un bel romanzo, una favola, un sogno….. una storia piena di sentimento, ma ecco in agguato la tragedia.
Allie si ammala, di una malattia crudele, l’Alzheimer, che la annienta , che le toglie ogni identità: “Un ladro di cuori e di anime e di memorie”.
Ormai anziani, Allie e Noah, si trasferiscono in una casa di cura, dove lui ogni giorno legge a Allie le pagine di un vecchio quaderno, “le pagine della loro vita”…. Dove è scritta la storia del loro AMORE.

LE PAGINE DELLA NOSTRA VITA – Nicholas Sparks – PROLOGO

E’ Allie che gli ha chiesto di scrivere la loro storia, per cercare di riuscire a non dimenticare nulla quando la malattia a cui è condannata, arriverà al suo culmine e Noah ha scritto tutto, scrupolosamente….. anche lui convinto che l’unica cosa che potrà tenerli uniti per sempre è solo il loro GRANDE AMORE. E quest’amore riesce a vincere ancora una volta perchè, anche se per pochi attimi, una mattina Allie riconosce il suo Noah e lo ama come lo ha sempre amato.
.::..::..::..::..::..::..::..::..::.
Come al solito l’ autore non si perde in sdolcinatezze o romanticherie da quattro soldi anche se riesce ad essere sempre tenero e sentimentale e come tutti i suoi romanzi, anche questo lascia un velo di tristezza, sottilissimo ed impercettibile, in chi lo legge.
.::..::..::..::..::..::..::..::..::.